post

Intercontinentale 1981: il primo viaggio del Liverpool a Tokyo

Il 13 Dicembre 1981 è segnato in rosso sul calendario del Liverpool: il primo viaggio in Giappone, a Tokyo, vide gli  inglesi superati nettamente dal Flamengo nella finale di Coppa Intercontinentale davanti a 62.000 spettatori assiepati sugli spalti dello Stadio Nazionale.

Fin dalla sua creazione nel 1960, il trofeo vedeva la disputa di un match in gara di andata/ritorno, fra i vincitori della Coppa dei Campioni contro i campioni della Libertadores, l’alter ego sudamericano del trofeo europeo. Gli uomini di Anfield Road, sebbene già vincitori in passato della Coppa delle Grandi Orecchie, avevano rifiutato nel recente passato di affrontare i rispettivi campioni del Sudamerica, preferendo rinunciare. Al loro posto, nel 1977 partecipò il Borussia M’gladbach, la compagine finalista mentre l’anno seguente anche il Bruges preferì astenersi dalla partecipazione. Il match del 1981 era dunque la prima presenza, evento comune anche i brasiliani.

La partita sarà un monologo rosso-nero, con la stella di Zico che illuminò nel corso dei 90 minuti. Al 12° giro di lancetta, un suo passaggio sopra la testa di un difensore inglese lanciò Nunes verso la rete  iniziale. Poi al 34° da una suo calcio di punizione sarà Adilio a siglare il raddoppio; infine al 41° un altro assist in favore di Nunes chiuderà definitamente l’incontro.

Per gli inglesi la difesa del Flamengo rimarrà invalicabile come la Muraglia Cinese: la squadra che in Europa dominava il palcoscenico si sciolse davanti alla maggior classe degli avversari. Zico venne, di conseguenza, nominato man of the match.

Questo rimarrà anche l’unica apparizione nella manifestazione per il Flamengo mentre i Reds torneranno in Oriente nel dicembre 1984, ma anche in quell’occasione uscirono con le ossa rotte, superati dagli argentini dell’Independiente per 1-0.

Il Tabellino del match

13 dicembre 1981 – National Stadium, Tokyo
FLAMENGO – LIVERPOOL 3-0
Reti: 1-0 12′ Nunes, 2-0 34′ Adilio, 3-0 41′ Nunes
Flamengo: Raul, Leandro, Mozer, Marinho, Júnior, Andrade, Adílio, Zico Tita, Nunes, Lico
Liverpool: Grobbelaar, Neal, Thompson, Hansen, Lawrenson, Kennedy, Lee, McDermott (Johnson), Souness, Johnston, Dalglish
Arbitro: M. Mario Rubio Vazquez (Messico)