post

Inghilterra: il record di presenze in Manchester UTD-Arsenal del 1948

Parlare di stadi pieni in Inghilterra è cosa assai normale: ebbene, il 17 gennaio 1948, il massimo torneo inglese (l’attuale Premier League) vide stabilire il record assoluto pubblico sugli spalti. Ad assistere allo scontro Manchester United – Arsenal, terminato 1-1,  vi furono ben 83,260 persone.

Curioso che non fu l’Old Trafford ad ospitare la massa oceanica,  bensì furono i cugini del Manchester City, presso lo stadio di Maine Road a stabilire il primato poichè la casa dei Red Devils era in fase di ristrutturazione per i danni subiti nel corso della Seconda Guerra Mondiale.

La stagione interessata, 1947-48, vedeva i Red Devils al quarto posto, a nove punti dai Gunners capo-classifica ( vincitori all’andata ad Highbury) che poi trionferanno nel torneo lasciando allo United la FA Cup, piazzatisi poi secondi in classifica

Il primato del 17 gennaio 1948, tuttora resistente, è però “solo” al secondo posto nella All time inglese, battuto dagli 84,569 spettatori che affollarono gli spalti di Maine Road per il sesto turno di FA Cup fra Manchester City e Stoke City giocato il 3 marzo 1934.

Alla fine della stagione 2002-03, il Manchester City abbandonerà Maine Road dopo ben 80 anni, per trasferirsi nel nuovo stadio, oggi ribattezzato, per motivi di sponsorizzazione, Eithad Stadium. Ma ormai, i tempi delle folle oceaniche erano finiti da un pezzo, perchè la dirigenza dei Citizens nel corso degli anni provvedette all’abbattimento delle terrazze ed alla conseguente riduzione della capienza a soli 35,150, essendo stati aboliti i posti in piedi in rispetto delle norme di sicurezza.

Una volta demolito lo stadio nel corso del 2003, Noel Gallagher, membro fondatore degli Oasis e grande tifoso del Manchester City, acquistò mezza porta e due file di posti a sedere.